Passa ai contenuti principali

Il fenomeno MasterChef

Ormai è dappertutto ! 

In televisione, nelle strade, piano piano è entrato nelle nostre abitudini avere
a che fare con il noto programma televisivo per cuochi non professionisti chiamato Masterchef. 
Italiano, americano, australiano, inglese, canadese,spagnolo...ce ne sono per tutti i gusti !
Nessuno può sottrarsi a questo fenomeno sempre più dilagante. 







Impossibile non aver mai sentito parlare del famigerato programma culinario, anche grazie a parodie del comico Crozza come Bastardchef e in seguito alla presenza dei giudici in vari talk show.
A Masterchef non si scherza affatto, Carlo CraccoJoe BatianchBruno Barbieri sanno il fatto loro e insegnano la loro passione per la cucina ai concorrenti anche in modo un po, rude o buffo
(come non ricordarsi la famosa frase di Bastianich "Vuoi che muoro?" diventata un cult in tutta Italia). 

Ormai termini come "Mistery Box" e "Pressure Test" sono entrati nel nostro DNA in un battibaleno. Avete mai provato a tirare fuori questo argomento con i vostri amici ? Toccando questo argomento possono partire lunghe conversazioni sul modo di tagliare le verdure alla "julienne"oppure parlare infinitamente sugli insulti che Bastianich tira ai poveri concorrenti se questi ultimi sbagliano anche una più piccola stupidaggine.





La cucina ormai non è più come quella di una volta, ora per mangiare si deve essere un artista pazzo perchè ora la presentazione è di VITALE importanza e se non c'è quella, non c'è il piatto! 
Una volta le mamme, nonne e casalinghe cucinavano piatti strapieni di cibo e il termine presentazione non esisteva affatto. Ora  propongono piatti come cozze in salsa di parmigiano o nasello in crema di zafferano, più che piatti a me sembrano quadri di Picasso. 

Una volta era bello prendere un pezzo di pane e intingerlo nella pentola dove bolliva il sugo della nonna oppure fare la scarpetta e far tornare il piatto pulito come se fosse appena stato comprato. 

The craziness,
Itsgretapie

Commenti

  1. Io adoro Masterchef! Ma amo molto di più Masterchef Australia xD Trovo i giudici molto più simpatici, mentre i giudici d'Italia li trovo molto più imposti! Ma comunque, grazie a Masterchef ho sempre idee che sforno in cucina! E tutto perchè magari mi ricordo di una ricetta o di qualcosa che hanno fatto in una puntata! Quindi li ringrazio molto xD
    Bell'articolo comunque <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai ne esistono di tutti i tipi XD Sono molto felice che ti sia piaciuto, ho voluto scriverlo in chiave ironica perchè ormai in tutto il mondo è un must XD

      Elimina
  2. Hai perfettamente ragione... stiamo raggiungendo il paradosso anche in cucina...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai ci sono piatti come opere d'arte ma non più come vero e proprio cibo

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Take me out

"L'ascensore è occupato. Il ragazzo è libero. Single fatti vedere." Ormai questa frase sembra diventata il motto di questo 2016 grazie o a causa di Take me out, trasmissione che va in onda dal lunedi al venerdi alle 20:10 su Real Time.



Ogni sera su Twitter si scatenano i commenti di coloro che seguono la trasmissione e che si divertono a commentare tutto ciò che succede nella puntata. Condotta da Gabriele Corsi del Trio Medusa, che ha il compito di trovare single alla ricerca della propria metà. Prova non tanto facile visto che dovrà fare colpo almeno su una delle trenta ragazze presenti in studio.

Più che una trasmissione su come trovare l'anima gemella, a me sembra una sveltina senza tante emozioni,  in una puntata di 50 minuti ci sono 6 coppie e il tutto viene liquidato con un like a forma di cuore se va bene o in un unlike con un due di picche se va male.

Tutte le ragazze e i ragazzi che si presentano in questa trasmissione sperano di trovare l'anima gemella …

Instagram nuoce gravemente all' autostima

Ormai se si entra su Instagram si è investiti da una valanga di foto di super modelle e super modelli in varie pose provocanti con millemila seguaci e like.  
Se si prova a postare una foto si ha ormai paura che si venga derisi per la propria semplicità, perchè è pieno di modelle e gente che si crede essere un "vip". 
Chi viaggia a destra, chi a sinistra, chi partecipa a sfilate di moda, chi a casting per diventare modella o modello, ormai non se ne può più! 


Cosa è diventato:
Instagram una volta era stato inventato per pubblicare le proprie foto per farle vedere ai propri seguaci, ora è diventata una lotta a chi ha più like o più followers, ci sono anche hastag per ricevere più visualizzazioni e diventare una specie di "star" invidiata da tutti. Per aumentare i seguaci e i like ci sono siti in cui devi pagare per far succedere la magia di avere tantissime persone che ti seguono e mettono mi piace ai tuoi post. Quindi mistero risolto! Se vuoi essere popolare devi sbors…

Sexy è ok, ma non svestite !

Avete mai notato che andando in giro, ci sono quelle ragazze che per essere eleganti o sexy, pensano che andando in giro "svestite" sia la cosa migliore ? Ammettetelo, quel pensierino lo avete avuto tutte. 
Ecco quindi per voi alcuni consigli su come essere  sexy senza essere volgari.







Mostrare la parte che più amiamo del nostro corpo.
Mettere in mostra la parte del corpo che si preferisce, aiuta ad essere eleganti ma anche ad avere più sicurezza di noi stesse. Ad esempio, amate le vostre gambe ?   Scopritele con una gonna oppure indossate un pantalone aderente che le faccia vedere. Se invece preferite puntare sugli occhi, un trucco con una matita nera di buona qualità, applicata all' interno della palpebra valorizza il vostro sguardo e rimpicciolisce gli occhi. Mentre  per ingrandirli invece,  si può tracciare una linea sottile all'esterno, senza intaccare l'angolo interno. Con questi piccoli tocchi il vostro sguardo sarà da urlo. 

















Aderente si, ma non troppo  Quando si…

Instagram

Instagram

Twitter